« Torna ai prodotti

Bontà e benessere



Fresco Piada "Bontà e Benessere" è l'unica piadina che rispetta chi ama sentirsi leggero ma non vuole rinunciare al gusto del prodotto tradizionale.
Senza strutto, con olio extravergine di oliva, e sale iodato, senza lieviti aggiunti.
Assolutamente cotta a mano su piastra una ad una.

L'unica con tutto il gusto della piadina romagnola per sentirsi bene e leggeri.


• DESCRIZIONE

Articolo Fresco Piada g 330 "Bontà e Benessere" in atmosfera protettiva
Codice 00122
Descrizione del prodotto Piadina romagnola precotta.
Prodotta artigianalmente, senza conservanti.
Prodotto fresco da conservare nel banco frigo da +2° a +6°
Ingredienti Farina di grano tenero tipo '00', acqua, olio extravergine di oliva (5,24%), sale iodato, senza lieviti aggiunti.
Pezzatura g 330 (n.3 piadine ogni confezione).
Colore packaging bianco
Codice EAN 8020622000785
Imballo/dimensioni cartone mm. 340x310xh.100
Pezzi per imballo 10 confezioni
Peso lordo Kg. 4,100
Pallet 8 cartoni a strato x 10 strati = 80 cartoni
IVA 4%

Shelf-life minima garantita    28 giorni

 

PREPARAZIONE

Scaldare il tipico "testo" romagnolo, oppure una teglia o una padella antiaderente.
Porre al di sopra la piada e girarla dalle due parti più volte per 30 secondi - 1 minuto circa.
Servire ben calda.


CONSERVARE IN FRIGOFERO

(da +2° a + 6°)
La scadenza indicata è riferita alla confezione integra, una volta aperta conservare il prodotto in frigofero e consumarlo in breve tempo.

 

COME GUSTARE LA PIADA

La piada può essere servita con qualsiasi portata in sostituzione o accompagnamento del pane. Per un pasto veloce può essere farcita con abbinamenti di salumi e insaccati vari, formaggi e verdure. Può anche essere servita come dolce con cioccolata o marmellata.

 

INGREDIENTI

Farina di grano tenero tipo '00'
acqua
olio extra vergine di oliva (5,24%)
sale iodato
senza lieviti aggiunti

 

Informazioni nutrizionali

 

Valori Medi

Per 100 g

Per piadina  (110 g)

% AR(1) per 100 g

Energia

1219 Kj

290 Kcal

1341 Kj

319 Kcal

14,5 %

14,5 %

Grassi

   di cui saturi

9,2 g/100g

3,9 g/100g

10,1 g/100g

4,3 g/100g

11,5 %

19,4 %

Carboidrati

   di cui zuccheri

42,9 g/100g

1,1 g/100g

47,2 g/100g

1,2 g/100g

16,5 %

1,2 %

Fibre(2)

2,1 g/100g

2,4 g/100g

n.d.

Proteine

7,7 g/100g

8,5 g/100g

15,5 %

Sale

1,6 g/100g

1,7 g/100g

25,9 %

(1) AR= Assunzione di Riferimento di un adulto medio (8400 KJ/2000 Kcal)

(2) Metodo AOAC 200.01 .

La confezione contiene circa n. 3 piadine


Lo iodio è componente essenziale per il buon funzionamento della tiroide.
La quantità di iodio da assumere aumenta nei bambini in crescita e nelle donne in gravidanza.

 

Il prodotto è realizzato con il Dipartimento di Scienze degli Alimenti.
Università degli Studi di Bologna.


Come nasce la piadina «Bontà e Benessere»

Domanda: Cos’è la piadina «Bontà e Benessere» di Fresco Piada ?
Risposta: È una piadina realizzata con farina di grano tenero tipo “00”, acqua, sale iodato, olio extra vergine di oliva ( con una percentuale intorno al 5%) e senza lieviti aggiunti. Totalmente priva di strutto.
Precotta manualmente una ad una su piastra

Domanda: Perché il sale iodato?
Risposta: È stata realizzata con sale iodato, realizzato appositamente per Fresco Piada da primaria azienda italiana operante nel settore, perché questa componente è importante per il buon funzionamento della tiroide, il fabbisogno di iodio aumenta inoltre nei bambini e nelle donne in gravidanza.

Domanda: Perché senza lieviti aggiunti?
Risposta: Il fatto di non utilizzare lieviti chimici rende questa piadina particolarmente adatta a tutte quelle persone a cui le polveri lievitanti possono arrecare dei disturbi.

Domanda: Perché la collaborazione con l’Università degli Studi di Bologna?
Risposta: La piadina Bontà e Benessere è stata realizzata in collaborazione con il Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell’Università degli Studi di Bologna poiché in fase di progetto si è ritenuto opportuno collaborare con i ricercatori dell’Università in quanto profondi conoscitori delle attuali migliori tecniche di lavorazione nel settore delle produzioni alimentari. Tale collaborazione ha quindi portato ad una perfetta unione tra la modernità (Università) e l’artigianalità (Fresco Piada).

Domanda: A chi si rivolge Bontà e Benessere?
Risposta: A tutti quei consumatori desiderosi di gustare questa tipicità romagnola (piadina) ma attenti alle esigenze della moderna vita quotidiana in fatto di alimentazione (leggerezza e pochi grassi). La piada Bontà e Benessere è infatti utilizzabile come una normale piadina, tuttavia proprio per le sue caratteristiche rende il meglio di sé quando la si accompagna ad affettati magri (bresaola in primis), formaggi delicati, verdure di stagione oppure confetture biologiche o biodinamiche.

 

 





< Precedente    Successivo >